Rumi, sempre Rumi...

Una foto di Paolo Toso

Libera traduzione da Jalal al Din-Rumi, (1207-1273). Il testo inglese si trova, ad esempio, qui.

Solo quel respiro

Non sono cristiano o ebreo o musulmano o hindu
o buddista o sufi o zen.
Non seguo una qualche religione o un sistema culturale.
Non sono dell’est e non sono dell’ovest,
non provengo dall’oceano, non provengo dalla terra,
non sono fatto di elementi naturali e nemmeno di etere
e non sono composto di elementi.
Non esisto, non sono una entità di questo mondo e nemmeno dell’altro
non discendo da Adamo ed Eva né da nessun’altra storia delle origini.
Il mio posto è senza posto,
è una traccia senza traccia.
Non ho corpo, non ho anima.
Appartengo all’Amato,
ho visto i due mondi come se fossero uno
e questo uno io solo cerco e conosco,
il primo, l’ultimo, l’interno, l’esterno,
solo quel respiro che respira l’essere umano.

Aggiungi un commento

L'indirizzo email non sarà visibile, ti ricordiamo che inserendo il tuo commento accetti automaticamente le policy o regole di questo sito.
Inserisci il tuo commento, tieni conto che i commenti sono moderati e quindi non sono immediatamente visibili.
Se avete piacere, cliccate sulle stelline.
CAPTCHA
Trascrivi quanto leggi nel riquadro. Questa opzione è necessaria per verificare che tu non sia un robot
CAPTCHA con immagine
Inserisci in questo riquadro il codice visualizzato.