Note di testa, note di cuore (2)

Bergamotto

Dove ci porta il profumo del bergamotto, la sua ventata acuta che squilla verde, frizzante e senza requie? Dove vedremo il suo brio barbaro e guascone che raspa l'aria inquieto, fruga, sonda, svernicia? Svelta è la vita e svelto l'occhio e svelti i fianchi di una nave che salpa sempre lontano, le Indie, l'Africa australe, le Americhe inesplorate o una piega insoddisfatta del nostro sentire.

Il desiderio è un vento che va da noi alle cose del mondo, dal mondo a noi e ci alimenta e ci risponde nell'ansito continuo, inevitabile, inafferrabile, in bilico; pertanto amabile. Lanciato oltre l'orizzonte, ha l'occhio lungo di chi scruta spazi aperti e il gusto intenso di imprese legate in cuoio e liane e non chiede soddisfazione. Chi desidera non potrà mai invecchiare, e questo è certo. Se soddisfatto, esalerebbe come i vapori della rabbia al sole; ha invece un piglio energico che accosta o sonda o almeno immagina i regni vergini della possibilità, eternamente. Eternamente giovane, eternamente insoddisfatto, e, dunque, immortale. E come le fragili membra dei fiori trascolorano di tempo in tempo e di stagione in stagione, anche l'odore muta, si spiega e segue le età dell'uomo.

È fatto a strati, è geologia di aromi il bergamotto. Ha aspetto fresco, distratto, quasi ciarliero, apre la coda e fa la ruota, strilla, gorgheggia, si lancia e va; ha lampi di tenerezza come di adolescente ed il sospetto che la felicità sia altrove. Ha corpo opaco, scuro, legnoso di senso amaro, come vago ripensamento o il rimanere indeciso, annoiato, in attesa. Pondera, rimugina; violentemente passa all'azione, per tacitare chissà quali demoni, adulto. Ha un fondo da anziano di pace di ardore, calmo, di mente acuta, emersa dalle esperienze, e sa che il desiderio vale quanto un'azione. Ad ogni età, corsari od amatori, siamo noi che partiamo all'alba insalutati e ospiti, per andare a incontrare i sogni che abbiamo concepito la notte, per ritrovarci. Partire è un po' morire: allora, un po' morire e un po' tornare a vivere, forse.

Tag argomento: